giovedì 29 gennaio 2015

Proiezione a Pisa del primo capitolo della fiction medievale "Il cammino di Ferro"

Giovedì 5 febbario 2015 al cinema "L'ARSENALE" di Pisa, alle ore 20.30, ci sarà la proiezione del primo capitolo della fiction medievale "Il cammino di ferro" !!
Ci saranno il regista, i protagonisti e tutto lo staff, con attori nazionali che hanno partecipato e molti altri nomi importanti che parteciperanno alle riprese del secondo capitolo (che gireremo in primavera) come Katia Beni, Anna Meacci, Fabrizio Brandi, Stefano Santomauro, ecc.
Presentazione, spazio al cast e ai loro racconti dell'esperienza appena fatta, risate, brindisi e naturalmente la proiezione del film!! Non potete mancare !

giovedì 22 gennaio 2015

“Leggende della terra di Goran” a Laives (BZ)

Torna a esibirsi sabato 24 gennaio 2015 alle 20.30, presso il teatro Don Bosco a Laives, “La compagnia di Kaledor”, con l'originale e insolito spettacolo di musica live “Leggende della terra di Goran”, organizzato dall'Associazione Culturale Don Bosco di Laives (BZ).
Lo spettacolo, che spazia tra musica e teatro ed è ispirato a sonorità medievali, è animato da un gruppo di interpreti, attori e tecnici composto da oltre 10 artisti che si muovono in costumi sotto la sapiente regia dell’autore Paolo Leita. Nell'idearlo, la compagnia ha scelto di non riadattare brani già noti, ma di creare invece un’intera storia con melodie nuove e originali - anche con rimandi al rock - che rendono l’esibizione particolarmente accattivante con sonorità che creano atmosfere magiche e trasportano chi assiste in un tempo oramai lontano. Nel concerto di un’ora e mezza circa si alternano esibizioni canore, parti narrate e canzoni corali eseguite con armonizzazioni a più voci, il tutto in una cornice di immagini che evocano un suggestivo villaggio medievale.

lunedì 19 gennaio 2015

Decamerone. Vizi, virtù, passioni in scena a Palermo

Una compagnia viaggiante di antica memoria attraversa scene e spazi diversi per raccontare l’Italia di un tempo e che forse c’è ancora.
In scena un carro-furgone, “casa” e teatro viaggiante della compagnia che si appresta a mettere in scena l’opera. Sette novelle del “Decamerone” di Boccaccio rivivono attraverso la compagnia guidata da Stefano Accorsi, ovvero Panfilo, il mastro di brigata.
Un progetto che l’attore firma con Marco Baliani e Marco Balsamo che segue l’Orlando Furioso di Ariosto. Da martedì 20 a mercoledì 28 gennaio 2015 li vedremo sul palco del Teatro Biondo di Palermo. “Ci siamo interrogati su cosa questi scritti possano ancora raccontarci – spiega il regista Marco Baliani – La lingua originale è antica e complicata ma noi l’abbiamo riscritta completamente pur mantenendo lo spirito boccaccesco della partitura linguistica. Mi sono ispirato alla lingua buffa dell’armata Brancaleone, quell’italico di antica foggia che strizza l’occhio al Medioevo suscitando il riso e rispettando lo spirito del Boccaccio.
Sul palco, interpretando più ruoli, si alternano Salvatore Arena, Silvia Briozzo, Fonte Fantasia, Mariano Nieddu, Naike Anna Silipo. Come le storie  del Boccaccio servono ad allontanare, almeno per poco, la peste e il suo alito della morte, così come oggi la compagnia cerca di allontanarsi da ben altre malattie.

giovedì 15 gennaio 2015

"Il re è povero, povero il re" in scena a Rho (MI)

All'Auditorium Comunale di Rho, favola medioevale e Commedia dell'Arte si intrecciano per dare vita a uno spettacolo per bambini molto divertente, interpretato da Mauro Eusti, Maurizio Brandalese e Valentina Cardinali. "Il re è povero, povero il re" sarà in scena domenica 18 gennaio 2015 alle ore 16,00.
Il Re è povero, povero il Re! è uno spettacolo comico e dirompente adatto a bambini ed a famiglie, che rivisita le antiche favole medioevali, ispirandosi alla Commedia dell'Arte, che nel corso dei secoli ha sempre saputo regalare sorrisi e buon umore a grandi e piccini.
Un re, per salvarsi dall'imminente carestia e dalla rovina economica, decide di far sposare sua figlia al principe di Persia molto ricco. Vi è però un problema, Isabella la figlia del re invece è innamorata di Leandro il più povero ciabattino del regno e non intende sottostare alla volontà del padre.
Duelli, incontri magici, travestimenti, canzoni, gag e incomprensioni creano un susseguirsi di scene comiche. Alla fine come in ogni favola che si rispetti ci sarà il lieto fine e la morale finale che ricorderà a tutti che non bisogna mai giudicare e avere paura del futuro perché nella vita l'amore trionfa sempre.
Ingresso: biglietto unico 5 euro. Biglietti in vendita su Vivaticket.
Per informazioni e prenotazioni:
0331.1613482 – 329.7775140 - info@scenaperta.orgwww.scenaperta.org.

martedì 6 gennaio 2015

"Decamerone: vizi, virtù, passioni" in scena a Ferrara

E il bisogno profondamente umano di raccontarsi, di trovare rifugio nella letteratura, per scongiurare il rischio di contagio. Decamerone: vizi, virtù, passioni è il secondo capitolo del progetto “Grandi Italiani” di Marco Baliani, Stefano Accorsi e Marco Balsamo, in scena al Teatro Comunale di Ferrara “Claudio Abbado” da mercoledì 7 a venerdì 9 gennaio 2015 per il primo appuntamento del 2015 con la stagione di Prosa. Sul palco, accanto ad Accorsi, troviamo Salvo Arena, Silvia Briozzo, Fonte Fantasia, Mariano Nieddu, Teresa Saponangelo e Nike Silippo, con scene e costumi di Carlo Sala; regia e adattamento teatrale sono a cura di Marco Baliani, firma la drammaturgia Maria Maglietta; disegno luci di Luca Barbati.
Ricco anche il programma delle attività culturali durante i tre giorni di messa in scena. In particolare:
Mercoledì  7 gennaio, alle ore 17,00 nel Ridotto del Teatro si terrà la proiezione del Film “Il Decameron” di Pier Paolo Pasolini.
Giovedì 8 gennaio, alle ore 17,00 nel Ridotto del Teatro si terrà un incontro con la compagnia.
Venerdì 9 gennaio, alle ore 17,00 al Centro Documentazione Donna "Boccaccio e le donne. Dal “De claribus mulieribis” alle donne del “Decamerone” a cura di Monica Farnetti.

lunedì 5 gennaio 2015

C'era una volta il Regno di Torres

Un balzo all’indietro di diversi secoli fino al Medioevo. A compierlo sarà la città di Porto Torres (SS), attraverso un viaggio che la riporterà fino al XIII secolo con vie e chiese animate da dame e cavalieri, musica medievale e costumi d’epoca. Le storie del Medioevo saranno al centro dell'evento "C’era una volta il Regno di Torres: cronache di Re e Regine tratte dal Condaghe di San Gavino e dal Libellus Iudicum Turritanorum", un vero e proprio racconto animato che trae spunto da due preziosissime Cronache Medievali Sarde. La manifestazione si terrà lunedì 5 gennaio 2015 a partire delle 18,30.
L'evento, patrocinato dall'amministrazione comunale, può contare del supporto della Parrocchia Santi Martiri Turritani ed è organizzato dall'associazione Giudicato di Torres con il contributo delle voci narranti di Giancarlo Pinna e Pina Muroni, l’accompagnamento canoro del Coro Polifonico Turritano e quello musicale dell’Associazione Tamburini e Trombettieri della Città di Porto Torres. Il primo documento ad essere rappresentato sarà il Condaghe di San Gavino, scritto in lingua logudorese, probabilmente alla fine del medioevo, che narra gli eventi che portarono alla costruzione della basilica sul Monte Agellu. Il secondo è il cosiddetto Libellus Iudicum Turritanorum o Condaghe di Sardegna, altra cronaca in lingua sarda che si fa risalire alla fine del XIII secolo e che narra dei giudici di Torres e delle grandi imprese a loro riferite, fino alla fine del Giudicato di Torres con la morte di Adelasia.

Alle ore 18.30 partirà dalla Torre del Porto (Torre Aragonese) il corteo composto dall’associazione culturale di volontariato Giudicato di Torres, dall’associazione Tamburini e Trombettieri Città di Porto Torres e dal Coro Polifonico Turritano in abiti storici, in direzione della Basilica di San Gavino. Qui alle ore 19.15 inizierà il racconto della storia dei re di Torres. Se le condizioni metereologiche non consentissero di realizzare il corteo l’appuntamento sarà direttamente in basilica alle ore 19. Saranno due le voci narranti: la prima in Sardo-Logudorese di Giancarlo Pinna, la seconda quella della nota cantante Pina Muroni che in italiano proseguirà il racconto e inserirà alcuni brani musicali.

A scandire il ritmo degli eventi più salienti fra intrighi di corte e battaglie saranno trombe e tamburi grazie al contributo dei Tamburini e Trombettieri della Città di Porto Torres e ad accompagnare i momenti solenni il Coro Polifonico Turritano con canti preparati appositamente per accompagnare la narrazione. Gli eventi principali del racconto saranno rappresentati dall’associazione culturale Giudicato di Torres. Per l'occasione verrà esposta una delle opere realizzate dal Fotografo Giuseppe Ortu per il progetto C'era una volta una principessa: Elena de Lacon Giudicessa di Gallura, realizzato con la collaborazione dell'associazione Giudicato di Torres.

mercoledì 31 dicembre 2014

"Volterra AD 1398", anteprima al Cinema Centrale di Volterra

Lunedì 5 gennaio 2015 alle ore 18.00 presso il Cinema Centrale di Volterra sarà presentato il video realizzato in occasione dell’edizione 2014 della festa medievale dall’Associazione VolterraDuemila6 e dal Consorzio Turistico, con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra. Volterra AD 1398, organizzata dal Consorzio Turistico e Associazione VolterrADuemila6 insieme all’Amministrazione Comunale di Volterra, è infatti diventata, dal lontano 1998, una delle rievocazioni medievali più importanti d’Italia. Questo soprattutto grazie al sostegno della città e di tutti i gruppi storici volterrani che, ogni anno, dedicano impegno ed energia per il successo dell’evento. A tutti loro va il nostro sentito ringraziamento. La Festa meritava quindi un’attenzione particolare ed abbiamo colto l’occasione della presenza, in quei giorni a Volterra, della troupe della GF Broadcasting di Roma e di Filippo De Masi (regista di Voyager) per realizzare un video professionale che rimanga a testimonianza di un evento che coinvolge l’intera città e che attira a Volterra migliaia di turisti. Nell’occasione saranno presentati anche due video su Volterra prodotti dal Consorzio Turistico per la promozione della città. E’ il primo passo di un progetto mirato ai giovani Volterrani promosso dal Consorzio Turistico e dall’Associazione VolterrADuemila6 con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra. Consorzio ed Associazione, visto il successo dell’edizione 2014, hanno deciso di investire una parte residuo attivo della festa per promuovere la conoscenza e l’amore per la nostra città tra i giovani, che di Volterra rappresentano il futuro. Infatti il video, insiemealla Storia a Fumetti di Stefi Salvadori, sarà poi donato, non appena terminata la fase di stampa e duplicazione, a tutti gli studenti delle scuole di Volterra.
Saranno presenti: Augusto Mugellini, Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra, Luciana Parri, Presidente del Consorzio Turistico Volterra Valdicecina, Spartaco Montagnani, Presidente dell’Associazione Volterra 2006, Gianfranco Pranno del GF Broadcast di Roma, Filippo De Masi regista del programma Vojager.
La proiezione è gratuita. La cittadinanza è invitata.